Iampieri Guido (San Benedetto 1987)

Nel 2011 si laurea in architettura presso l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Pescara (PE) con una tesi in restauro architettonico. Durante gli studi universitari vince una borsa di studio Erasmus presso l’ENSAL di Lione (Francia) dove approfondisce il tema di tesi incentrato sulla riconversione industriale. Terminati gli studi, inizia da subito a collaborare con differenti studi di architettura. Dal 2013, inoltre, collabora con la ditta Delfino Sport s.r.l. acquisendo una notevole esperienza sulla progettazione di piscine e impianti sportivi in genere.  Dal 2012 svolge l’attività di libero professionista ed è titolare dello studio di architettura IGA, realizzando sia opere private che pubbliche. Partecipa costantemente a corsi formativi e seminari, workshop, pubblicazioni, mostre/convegni e concorsi nazionali e internazionali ricevendo premi e riconoscimenti.

Nel 2011 si laurea in architettura presso l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Pescara (PE) con una tesi in restauro architettonico. Durante gli studi universitari vince una borsa di studio Erasmus presso l’ENSAL di Lione (Francia) dove approfondisce il tema di tesi incentrato sulla riconversione industriale. Terminati gli studi, inizia da subito a collaborare con differenti studi di architettura. Dal 2013, inoltre, collabora con la ditta Delfino Sport s.r.l. acquisendo una notevole esperienza sulla progettazione di piscine e impianti sportivi in genere.  Dal 2012 svolge l’attività di libero professionista ed è titolare dello studio di architettura IGA, realizzando sia opere private che pubbliche. Partecipa costantemente a corsi formativi e seminari, workshop, pubblicazioni, mostre/convegni e concorsi nazionali e internazionali ricevendo premi e riconoscimenti.

IGA – Iampieri Guido Architetto

Studio di architettura fondato da Iampieri Guido nel 2012, IGA impronta la propria ricerca progettuale su un’approfondita analisi dell’evoluzione e dei cambiamenti della vita contemporanea che determinano, a loro volta, nuove richieste spaziali e funzionali. L’obiettivo principale di IGA è riuscire a combinare ricerca e innovazione attraverso uno studio multidisciplinare in grado di gestire qualsiasi grado di complessità progettuale; avvalendosi delle proprie competenze e, se necessario, di una consolidata rete di collaboratori specializzati. Ogni nuovo progetto rappresenta una sfida unica che dovrà trovare la propria identità e il proprio carattere attraverso un intenso confronto con la committenza e una profonda percezione dei luoghi.

Collaboratori dal 2012:

Cristina Di Felice

Pubblicazioni e mostre:

2019_Pubblicazione del progetto “La riscoperta degli orti Saraceni” – rivista internazionale di architettura – The Plan magazine, n. 113.

2019_Pubblicazione del progetto “La riscoperta degli orti Saraceni” – rivista internazionale di architettura digitale Planur-e (https://www.planur-e.es/articulos/ver/el-redescubrimiento-de-los-huertos-sarracenos-tricarico-italia-).

19-20/05/2015_Perspective 2015 – Milano. Presentazione ed esposizione progetto finalista WCC (Wine Culture Center).

2010_Biennale di architettura 2010 di Venezia. Esposizione del progetto “Water lines” (Iampieri Guido, Mancini Fabio, Pirraglia Luca) – Università degli studi “G. d’Annunzio” –  Pescara (PE).

2010_ Partecipazione alla pubblicazione “URBAN VISION: progettare le nuove centralità”_esperienze di un laboratorio integrato III + IV (ambito progetto e contesto) – Università degli studi “G. d’Annunzio – Pescara (PE)” con il progetto “Water lines” (Iampieri Guido, Mancini Fabio, Pirraglia Luca).

2010_Mostra/convegno “NEXT STOP_paesaggi dell’energia”, Francavilla (PE) – Università degli studi “G. d’Annunzio”. Esposizione del progetto “Water lines” (Iampieri Guido, Mancini Fabio, Pirraglia Luca).